Milan Fashion Week: Prada

19 gennaio 2015
yes

Alla Milan Fashion Week fall/winter 2015-2016 Prada porta l’uomo che fa pace con la donna. In passerella Miuccia Prada fa sfilare trenta modelli e venti modelle. Ma non si tratta della ricerca di una moda unisex: lei è sempre in gonna, lui quasi solo nel quasi classico completo maschile. I ragazzi e le ragazze indossano capi diversi ma che hanno molto in comune, tanti dettagli analoghi e un’unica voglia di moda essenziale, senza fronzoli, un po’ da uniforme, semplice ed elegante.

Per accentuare l’assenza di frivolezza, la stilista ha riscoperto il nylon nero (qui anche blu scuro) che la rese famosa per zaini e borse all’inizio della sua carriera. Ma stavolta lo usa per gli abiti e tutto diventa lucido e brillante, molto da sera. Lui ha la camicia a scatola e i pantaloni a tubo, lei il vestito diritto; lui il trench con la cintura ad asole metalliche e lei la usa per stringere in vita l’abito a pieghe; lui ha le spalline per le mostrine militari e la martingala, lei invece dei fiocchi piatti analogamente posizionati. Lui porta il giubbotto marinaro e lei ne ha uno mini da indossare col vestito scollato sul dietro.

La stilista continua con questa collezione a indagare il rapporto uomo-donna nella moda, un rapporto asimmetrico e mai lineare, interessante ma per niente costante. Soprattutto quando prepara la collezione maschile – spiega – le viene da domandarsi come declinerebbe al femminile gli stessi concetti: “Con la scusa dell’uomo posso fare quello che mi piace di più, zero frivolezze, eppure molta moda”.



I CONSIGLI DI LOOK DA VIP