yes

Dalla Rodriguez alla Canalis, il tie dye colora la quarantena delle star

Maglie psichedeliche, calzini che non passano inosservati e pantaloni multicolor: il ritorno della tecnica più allegra che ci sia

trend tie dye

Come molti trend anche quello del tie dye è ciclico. Impossibile non riconoscerlo. La tecnica di tingere con colori accesi i tessuti, facendo dei nodi con la stoffa o utilizzando elastici, per creare dei motivi a spirale psichedelici è diventata famosa negli anni settanta. Le magliette indossare tipicamente dagli hippie sono diventante un’immagine simbolo delle controtendenze in giro per il mondo. 

Dopo una fase latente nei ricchi e ruggenti anni ottanta, il tie dye ha fatto la sua ricomparsa negli anni 90 per poi tornare a dormire fino al 2020. In questo sfortunato anno bisestile, con la pandemia da coronavirus in atto, questa tecnica multicolor porta almeno un po’ di allegria. I negozi online sono invasi da capi realizzati con il tie dye ma sono tante le persone che li realizzano direttamente a casa propria, complice il molto tempo disponibile durante la quarantena. 

Il fai-da-te delle star

Anche le star si sono lanciate a tingere tessuti e riempiono i loro social con immagini coloratissime. In isolamento con la famiglia nella loro tenuta di campagna, Victoria Beckham ha passato un pomeriggio a creare capi tie dye con i figli. Oltre a boxer e calzini la designer ha “sacrificato” una tshirt bianca della sua linea, Victoria Beckham Collection, da 99 euro per questa attività ricreativa. In quarantena a Milano Belen Rodriguez ha invece scelto di lavorare con la candeggina invece che con le tempere, sbiancando in parte una felpa gialla di Sonia Rykiel. 

La più sexy è Kendall Jenner che, dalla sua villa di Los Angeles, ci mostra le sue opere tie dye. Per non sporcare troppo i vestiti ha deciso di lavorare quasi nuda, con addosso solo un micro top a fiori e un paio di slip Calvin Klein. 

C’è chi compra i vestiti già pronti

Se tante famose hanno realizzato da sole abbigliamento con la tecnica del tie dye, altrettante hanno preferito acquistare capi già pronti. Elisabetta Canalis ha scelto una morbida felpa sui toni del rosa. Fucsia, viola e azzurro per Elena Barolo, che opta per un maglione di Grifoni. Laura Pausini è più sobria e punta per un delicato bianco e nero. Rosa Perrotta invece è “Bella” e se lo scrive anche sul sedere. Guarda nella gallery il suo approccio (e quello delle altre bellissime) al tie dye.

Related Posts

 

pantaloni
Prezzo 160,00€
Cherry
tshirt
Prezzo 99,00€
Victoria Beckham Collection
maglione
Prezzo 325,00€
Grifoni
I prezzi sono indicativi e raccolti al momento della redazione dell'articolo