yes

Elettra Lamborghini, una sposa con tre abiti: tutti i dettagli dei look nuziali

Pizzi, cristalli e spacchi da vertigini per l'ereditiera che ha sposato Afrojack sul lago di Como

i dettagli degli abiti da sposa di elettra lamborghini

Dopo una settimana di piogge sul nord Italia, nessuno si sarebbe aspettato il tempo splendido di sabato 26 settembre, giorno scelto da Elettra Lamborghini per il suo matrimonio con Afrojack. Invece a Villa Balbiano sul lago di Como le nuvole hanno lasciato spazio al sole. Del resto Enzo Miccio, il wedding planner che ha seguito l’evento, aveva svelato di aver pregato tanto affinché smettessero le perturbazioni. 

Le nozze più attese dell’anno non hanno deluso le aspettative. Nonostante le restrizioni, i circa cento invitati sono stati coccolati tra cibo gourmet e scorci da favola. La location, già di per sé da sogno, è stata allestita da Miccio insieme a Vincenzo Dascanio, il flower designer delle star. Sedute in velluto, divenetti bon ton, lampadari di cristallo e una miriade di fiori, tra vasi traboccanti di rose e gazebo ricoperti di fogliame. The new aristocratic style, scrive Dascanio su Instagram a corredo delle foto e, viste le origini della sposa, non ci si poteva aspettare altro. Nipote del fondatore dell’omonima azienda automobilistica, Elettra Lamborghini non ha badato a spese per il grande giorno. 

I tre vestiti della sposa

Senza nulla togliere a Afrojack (al secolo Nick van de Wall), è stata Elettra Lamborghini la protagonista indiscussa delle nozze, com’è giusto che sia. Per il grande giorno la popstar è rimasta fedele al suo stile esagerato fatto di look sopra le righe, tatuaggi e piercing. A un personaggio tanto estroso poteva bastare un solo vestito? Ovviamente no, infatti Elettra ha sfoggiato ben tre abiti da sposa, selezionati in una boutique di Napoli. 

Dopo l’arrivo in villa in una Lamborghini azzurra, accompagnata da papà Tonino, Elettra Lamborghini ha percorso la passerella verso il suo Nick. Fasciata in un aderente abito con petali e pannelli trasparenti realizzato da Galia Lahav, ha lasciato tutti a bocca aperta. Il modello, reso un po’ più casto dal lunghissimo velo, strizzava il seno prosperoso e le curve da sballo di Elettra. Per la cena la star si è cambiata, indossando un elegante modello con maniche a pipistrello di Zuhair Murad. Tra i delicati pizzi spuntavano i tanti tattoos della Lamborghini. Al collo e alle orecchie le preziosissime creazioni di diamanti firmate da I Gioielli del Sole. 

Per il taglio della torta (sei piani di meraviglia realizzati da Roberto Rinaldini), Elettra  Lamborghini si è cambiata di nuovo. Il terzo e ultimo abito, creato da Dimitrius Dalia, è il più sexy, non che gli altri due fossero monacali. Interamente ricoperto di cristalli, l’abito vanta uno scollo sensuale e soprattutto uno spacco vertiginoso, che sale fino alla pancia. In bella mostra c’è la leopardanza, il famoso tatuaggio maculato che copre le natiche e la coscia di Elettra. 

Il dettaglio sobrio

Ma qualcosa di sobrio c’è stato a questo matrimonio? Sì, le fedi. Nelle scorse settimane Elettra Lamborghini e Afrojack erano stati paparazzati da Cartier, intenti forse a scegliere gli anelli. Tra le tante proposte eccentriche alla fine i due hanno optato per l’intramontabile modello bombato in oro giallo, mostrato con orgoglio sui social il giorno dopo le nozze. Scopri nella gallery tutti i dettagli sugli outfit nuziali della Lamborghini.

Related Posts