A Roma è tutta questione di… mutande

Al Festival del Cinema Zaina e Samantha le mostrano, Maylin le ha invisibili
28 ottobre 2015
yes
Festa del Cinema di Roma Zaina Dridi Samantha Capitoni Maylin Aguirre Guarda La Gallery
L'ANGOLO DELLA VIPERA
Pericolosamente sexy
Un voto al colore
Come li indossano
Non per tutte
7.25

IL NOSTRO GIUDIZIO

A vivacizzare i ripetitivi red carpet del Roma Film Festival, ci hanno pensato quest’anno due attrici poco note: Zaina Dridi e Samantha Capitoni.
Entrambe vittima del vento dispettoso, entrambe con abiti blu dallo spacco vertiginoso, entrambe hanno mostrato sul tappeto rosso l’intimo che, per fortuna, avevano indossato. Quando si dice “rimanere in mutande”! Sorrisi e leggero imbarazzo per le due, che tutto sommato hanno portato a casa un notevole spazio sui media.

La prima in ordine temporale è stata Samantha Capitoni, al braccio di Beppe Convertini: ha sfilato sul prestigioso tappeto con un abito blu Cina dal corpetto già molto esplicito che faceva intravedere il décolleté strizzato. Capelli corti e falcata decisa, l’attrice è stata tradita da un movimento affrettato, fatto per non rischiare di inciampare sulla stoffa. L’apertura frontale ha mostrato ben più che lo slip raffinato con decorazioni floreali in nero, rivelando in trasparenza una depilazione integrale.

Non è stata da meno l’ex miss Tunisia Zaina Dridi, che ha indossato un vestito color acquamarina dalla stoffa impalpabile che non ha retto alle folate serali capitoline.
Socchiuso a mò di vestaglia, ma con uno scampolo frontale strategicamente piazzato, l’abito ha scoperto le lunghissime gambe della Dridi, concedendo ampi e ripetuti scorci sul tanga color carne.

Ma per due che hanno mostrato le mutande, c’è stata anche quella che non se l’è messe. O meglio, sembrava non le avesse.
La modella cubana Maylin Aguirre, che ha solcato il red carpet con una creazione velata Gioffrè Fashion, stando ben attenta a mostrare il profilo, ha ostentato una certa classe nell’outfit: tutti hanno pensato che non fosse dotata di biancheria intima, invece ha usato quella invisibile.

 

 

Per evitare spiacevoli incidenti meglio optare per l’intimo invisibile



I CONSIGLI DI LOOK DA VIP